DUPLICATI CARTA DI CIRCOLAZIONE

IN DETTAGLIO

Puoi comodamente recarti presso la nostra sede principale


COLICO (LC) 23823 Via Nazionale 162/A Tel. 0341 940597

Dal Lunedì al Venerdì dalle 08:30 alle 12:15 e dalle 14:30 alle 19:00
Sabato dalle 09:00 alle 12:00

Lo prevede il Decreto dirigenziale 5 agosto 2011 del Ministero che ha dato attuazione a quanto previsto dall'articolo 95, comma 1-bis del Codice della strada, come modificato dalla legge 29 luglio 2010 n.120.
Le nuove disposizioni entrano in vigore il 29 settembre 2011.

La nostra Agenzia di pratiche auto è abilitate a rilasciare i duplicati delle carte di circolazione.

Per quanto riguarda lo smarrimento o la distruzione della carta di circolazione le nuove procedure semplificate vengono incontro alle esigenze di utenti che abbiano particolare necessità ed urgenza di ottenere il duplicato, ad esempio, per recarsi all'estero o per perfezionare il trasferimento della proprietà del veicolo. Si tratta di esigenze che non è sempre possibile soddisfare con l'attuale procedimento, tutt'ora valido, secondo il quale occorre presentare denuncia di smarrimento o distruzione agli organi di polizia che avviano la richiesta di duplicato, se tecnicamente possibile, all'Ufficio centrale operativo (UCO) del Ministero che, a sua volta, successivante invia per posta il documento a casa dell'utente.
Come alternativa, quindi, ora è possibile rivolgersi direttamente alla nostra Agenzia di pratiche auto (Colico 23823 Via Nazionale 162/A), ma solo dopo aver effettuato la regolare denuncia di smarrimento o distruzione, da allegare alla richiesta, e solo se l'UCO non ha già provveduto alla stampa del duplicato. Inoltre, come già previsto dalle precedenti norme, se successivamente alla richiesta di rilascio del duplicato viene ritrovata la carta di circolazione smarrita, l'intestatario deve distruggerla.

Le procedure semplificate appena introdotte si applicano solo ai duplicati delle carte di circolazione di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, mentre non cambia nulla per i documenti di ciclomotori, macchine agricole e macchine operatrici.

Le istruzioni operative di queste nuove disposizioni sono dettagliate dalla Circolare 21 settembre 2011 n. 26714 che illustra i costi e la documentazione da presentare per la richiesta di duplicato, e, per quanto riguarda le agenzie, le modalità ed i requisiti per ottenere l'abilitazione alle nuove procedure ed i successivi adempimenti da rispettare.